Questa notte ha nevicato di Ninamasina

Anche voi questa mattina vi siete alzati con il mondo che vi circonda coperto di neve?
Io ho aperto le finestre e il mio giardino era un foglio bianco pronto ad essere riscritto, la campagna intorno era ancora silenziosa e il tempo sembrava scorrere più lento e sonnecchioso.
Grazie a questo albo illustrato, ho poi scoperto che queste sensazioni si vivono anche in una città grande come Milano. La neve è democratica, mette pari tutti e ovunque il tempo si ferma un po’ e le persone rallentano il passo (sì pare che succeda anche a Milano… ho già indetto un sondaggio per accertarmene di persona!).

Questa notte ha nevicato

E’ mattina, le finestre di un condominio giallo si accendono e guardando fuori la voce narrante esclama:

Che sorpresa! Questa notte ha nevicato!
La città dorme ancora, tutta avvolta in una grande coperta bianca.

Non sappiamo chi sia a parlare e in realtà non ci interessa molto, poiché il nostro occhio è occupato ad ammirare tratti grafici che si intervallano a fotografie per poi mischiarsi e diventare una cosa sola. Stiamo vedendo la realtà o vivendo un sogno? Magia della neve… che fa diventare il mondo un posto incantato e risveglia la parte bambina di ognuno di noi mostrandoci che anche ciò che percepiamo sempre come piatto e monotono può essere magico ed interessante anche ai nostri occhi come lo è sempre negli occhi dei bambini.

E’ quasi tardi, devo uscire anch’io

Ci ammonisce la voce narrante di cui leggiamo le parole scritte con un font che ricorda le vecchie macchine da scrivere e rende tutto ancora più caldo ed avvolgente soprattutto per chi, come me, quella grafia l’ha vissuta nell’infanzia associandola al calore di un camino, al profumo di una pipa e all’abbraccio di un nonno seduto per ore alla macchina da scrivere che con il suo ticchettio scandiva anche il mio tempo.

Scendiamo in strada ed improvvisamente siamo noi i protagonisti del libro. Le fotografie e i disegni continuano a rincorrersi e mischiarsi e iniziamo un cammino a piedi verso la scuola.

Le impronte ci raccontano la storia della strada. Osserviamo le forme e ci accorgiamo che alcune di esse richiamano elementi della natura, come questo specchietto così freddo e insignificante che guardato con attenzione richiama l’interno del tronco tagliato di un albero.

Camminiamo, ma ormai la nostra fantasia ha preso il sopravvento e tutto ci appassiona e ci interessa come quel bambino del libro “Aspetta!” che si fermava inspiegabilmente ad osservare tutto nonostante ci fosse un metrò che partiva.
Dentro questo libro siamo come quel bambino, immersi nei sogni e nella realtà.
Procediamo a passo lento notando lupi e guardiani che ci osservano,

questa notte ha nevicato

 

ma che non ci fanno paura perché il nostro passo nella neve può solo essere lento e pesante e se alla fine, arrivati a scuola saremo un po’ in ritardo…tranquilli non saremo gli unici e nessuno ci sgriderà perché quando nevica il tempo cambia forma e importanza.

 

Perché ve lo consiglio?

Ve lo consiglio perché è un libro d’artista, perché è coinvolgente, emozionante, evocativo ed interessante e perché… evocherà sicuramente tantissimi ricordi ad ognuno di voi che dovrete fermarvi e metterci molto tempo per leggere davvero tutte le immagini.
Prendetevi quindi una pausa, mettetevi sul divano, date un occhiata alla neve fuori dalla finestra e preparatevi a sognare perché…Questa notte ha nevicato

Autore e Illustratore: Ninamasina

Editore: Topipittori

 

 

 

Se volete conoscere altri libri che parlano di neve: cliccate qui

Autore dell'articolo:

Mamma a tempo pieno, maestra per lavoro, esperta in laboratori artistici e appassionata di libri, musei, arte e fiori. Ogni giorno coloro le mie giornate narrando storie, giocando con il colore e aiutando chi ho vicino a narrarsi ad arte. Mi piace l'ispirazione che nasce per caso dal confronto con gli altri, da un'emozione o da un opera d'arte che risuona dentro di noi.

2 commenti su “Questa notte ha nevicato di Ninamasina

    Francesca

    (25 febbraio 2018 - 17:30)

    Che bel libro! Dovrei leggerlo soprattutto perché io non vedo la neve da tantissimi anni ormai, nonostante ci siano diversi paesi in Sardegna dove nevica praticamente ogni anno. Comunque hai ragione, la neve è democratica, e risveglia sempre bei ricordi…intanto qui oggi a Cagliari piove e avevo pure le lenzuola stese.

      Ascoltando le Figure

      (25 febbraio 2018 - 20:24)

      Nooo le lenzuola stese no dai… mi dispiace un sacco io divento una belva quando succede…cmq se vuoi vedere la neve qui ne danno per tutta la settimana…sei invitatissima😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *