Abita qui, Mimì? – recensione-

In un piccolo paesino di campagna è facile incontrarsi, ma quando Dante si recherà in città per fare una sorpresa alla sua amica di sempre, dovrà chiedere più volte: “Abita qui, Mimì?”

Lo accompagneremo in giro per le strade, tra il traffico cittadino e nelle case in cui Mimì forse è stata, ma che ora sono occupate da pecore fashion che si fanno le foto per Liscagram o galli che registrano video per Gnutube

Un viaggio divertente, molto adatto alla lettura ad alta voce, con cui i bambini si divertiranno e che contiene… una sorpresa finale…

“Abita qui Mimì?”: la giornata straordinaria di un camaleonte ordinario

Dante è un comunissimo camaleonte.

Vive giornate comunissime, con passatempi comunissimi nel mezzo di una comunissima campagna.

Ma quest’oggi, per lui, sarà una giornata fuori dal comune.

Inizia così questa storia che ha come protagonista un piccolo camaleonte verde che recandosi in città alla ricerca della sua amica Mimì incontra un mondo per lui così insolito e per noi invece così comune.

Dante girerà la città in lungo e il largo alla ricerca dell’amica, incontrando strani ed esilaranti personaggi fino a quando…

A chi lo consiglio?

È un libro molto divertente adatto dai 4 anni in poi che piace molto anche ai bambini della scuola primaria.

Divertente e ironico è molto adatto ad una lettura ad alta voce, ma anche come storia della buonanotte.

È un libro da scoprire insieme ai vostri bambini, con cui giocare, divertirsi e perdersi in un mondo a metà tra reale e fantastico

La nostra società vista con ironia e un po’ di critica sociale

“La città è così piena di gente che Dante non ha bisogno di mimetizzarsi…

Tanto nessuno fa caso a lui!”

Il libro è ricco di questi arguti giochi di parole che divertono i più piccoli, ma fanno riflettere i più grandi come la similitudine con i giocatori della Sampdoca, le foto postate su Liscagram,…

Tra un sorriso e un gioco visivo autore e illustratore ci mostrano i problemi della nostra società arroccata in sé stessa, ma troppo occupata a mostrarsi in video, foto,…

Un testo che alterna ritmi lenti ad altri più veloci e ci accompagna in giro per la città dalla mattina alla sera non risparmiando colpi di scena e sorrisi inaspettati.

Le immagini illuminano e ampliano la storia

La bellezza delle parole è ampliata dalle immagini che non solo illuminano il testo, ma lo arricchiscono di particolari. Ilaria Perversi nelle sue immagini ricche di elementi e di giochi visivi mostra una società multietnica, stressata, che non sopporta di fermarsi neanche per un minuto, ma in cui si distinguono piccoli personaggi, a volte così semplici da scomparire nella folla, ma che portano con sé sentimenti veri di amicizia e affetto.

Se i piccoli giocheranno con la totalità della figura, ai più grandi consiglio di osservare i particolari in cui riconosceranno richiami a riviste note, a oggetti alla moda e a rimandi artistici letterari che vi evocheranno altre storie.


TITOLO: Abita qui, Mimì?

Autore: Angelo Mozzillo

Illustratore: Ilaria Perversi

Casa editrice: Verba volant edizioni

Altre storie di animali le trovate QUI

Autore dell'articolo:

Mamma a tempo pieno, maestra per lavoro, esperta in laboratori artistici e appassionata di libri, musei, arte e fiori. Ogni giorno coloro le mie giornate narrando storie, giocando con il colore e aiutando chi ho vicino a narrarsi ad arte. Mi piace l'ispirazione che nasce per caso dal confronto con gli altri, da un'emozione o da un opera d'arte che risuona dentro di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *