Al festival della neve di Saporro con Raffaella Avitabile

Il Giappone ha segnato un momento importante nel progetto Giro del mondo a caccia di storie (se non lo conosci lo trovi qui) poiché è qui che la pittrice e il bibliotecario si incontrano per confermarsi su com’è andato il viaggio.

Prima di incontrarsi a cena però lei va alla ricerca della statua di Haciko e della sua storia (che trovi qui) e lui del festival della neve di Saporro.

Sarà proprio qui che incontrerà un ragazzo Giapponese con il sogno di vincere il festival e lo aiuterà a creare la bellissima torre Eiffel che gli farà vincere la gara.

La torre nella nostra storia ha preso vita grazie a Raffaella Avitabile che abbiamo conosciuto come illustratrice del libro ” I bambini delle mamme che lavorano” ( che trovate qui)  

 

Ciao, chi sei?

Ciao, Sono Raffaella Avitabile di Napoli e mamma di due bimbi, laureata in design per la moda, ho fatto tantissimi lavori dai più creativi e artigianali a quelli meno artistici.

Come mai hai scelto di fare l’illustratrice?

Due anni fa leggevo tantissime storie a mio figlio all’epoca treenne e mi leggendo tantissimi albi illustrati e favole ho iniziato ad inventare storie per lui!
Incuriosita sempre più ho iniziato a contattare autori, editori , blog e siti e le collaborazioni man mano sono aumentate.

Quali tecniche usi di solito?

Uso di solito la tecnica ad acquerello, che ritocco con cere, matite o acrilici!

A cosa ti sei ispirata?

Mi sono ispirata alla storia in se, all’atmosfera della neve e della Torre eiffel !

 

Quanto tempo ci metti a disegnare?

Sono abbastanza veloce perchè il tempo di mamma è talmente poco per le mie passioni che ho imparato a terminare un disegno con la piccola in braccio e sicuramente questo mi da lo sprint giusto !

Come ti senti quando crei le illustrazioni?

Illustrare mi calma e rasserena è una specie di terapia.

Qual è la storia che vorresti illustrare e non hai ancora illustrato?

Vorrei illustrare sempre per mio figlio man mano che cresce i suoi gusti cambiano, ora magia e mostri sono i suoi interessi!

Leggi tanto?

Leggo tanto ovviamente storie per bambini!

Scrivi anche storie?

Per il momento non scrivo, ma mai dire mai!

 

Saluto i bambini di quarta e la loro grande maestra Silvia!

 

 

I bambini sono rimasti incantati da questa splendida illustrazione perché faceva sentire il freddo e la magia della neve e hanno cercato di riprodurre questa tecnica nel loro disegno della statua di Haciko ispirata al racconto del bravissimo Lluis Prats che ha omaggiato la classe del suo libro e si è fatto intervistare dai bambini grazie alla traduzione della casa editrice Albe edizioni

Autore dell'articolo:

Mamma a tempo pieno, maestra per lavoro, esperta in laboratori artistici e appassionata di libri, musei, arte e fiori. Ogni giorno coloro le mie giornate narrando storie, giocando con il colore e aiutando chi ho vicino a narrarsi ad arte. Mi piace l'ispirazione che nasce per caso dal confronto con gli altri, da un'emozione o da un opera d'arte che risuona dentro di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *