Un libro per Natale: La tombola dei troiai di Marco Malvaldi

Ognuno di noi ha un libro di Natale nel cuore e ho chiesto alle mie amiche di rete di raccontarmi il loro. Il primo è questo di Valentina del blog Educhiamo! , è un giallo Natalizio che gira intorno al più tradizionale dei giochi: la tombola.

Una tombola tipica toscana raccontata con ironia e molto suspance…ma lasciamo la parola a Valentina

Il libro natalizio di Valentina: La tombola dei troiai di Marco Malvaldi

Quando Silvia mi ha chiesto di parlare di un libro di Natale, me ne sono venuti in mente un sacco: storie classiche e tradizionali, meravigliosi pop up per bambini, racconti con Babbo Natale e renne. Quasi per caso è spuntato fuori questo, la Tombola dei troiai di Marco Malvaldi (Sellerio editore), che è più un racconto che un libro e lo si trova più facilmente come e-book.

 

Titolo: La tombola dei troiai

Autore: Marco Malvaldi

Casa editrice: Sellerio editore Palermo

Disponibile anche in ebook

 

 

In questo racconto si narra della morte di un farmacista la notte del 26 dicembre.

L’arma del delitto è stata vinta proprio alla tombola dei troiai, tradizione natalizia del paese.

Il gioco classico è stato rivisitato: i premi sono i regali più brutti che i partecipanti hanno ricevuto. Troiai, appunto, in toscano.
I regali sono rigorosamente impacchettati e il vincitore di ambo, cinquina e tombola scoprirà solo dopo aver scartato, il suo premio.

Per questo i sospetti sulla postina, vincitrice dell’arma, vengono presto ribaltati da Ampelio e la sua gang. Massimo aiuterà il commissario a risolvere il caso, come sempre, in un vortice di prese in giro e litigate, che rendono il clima del libro leggero e familiare.
Dirvi di più sarebbe un rischio e non si può spoilerare la fine di un giallo.

La tombola dei troiai è un modo divertente per riciclare quei regalucci di Natale che proprio non ci piacciono e diciamocelo, ogni Natale o ne riceviamo uno.

Perché vi sto proponendo un giallo, per Natale, festa della gioia indiscussa?

Il perché è semplice: con Malvaldi si ride. I dialoghi tra i personaggi, che si canzonano e si prendono in giro in toscano, sono spassosissimi.

Non potevo non parlare di questo libro perché mi ricorda i miei Natali da bambina. La tombola con la nonna era un obbligo e se vincevo 500 lire mi sentivo la bambina più ricca del mondo. In più è ambientato nella mia Toscana, a Pineta e i protagonisti sono loro, Massimo e i suoi vecchietti del Bar Lume.

Quest’anno il mio acquisto del Black Friday è stata proprio una tombola con le figure della smorfia e chissà che non dia il via a una nuova tradizione familiare per dare vita nuova ai troiai natalizi.

Dimenticavo… Malvaldi scrive gialli la cui risoluzione è in mano a questi 5 anziani che in un paesino di mare toscano sanno sempre tutto di tutti. Massimo, nipote di Ampelio, il leader indiscusso del bislacco gruppetto, è il proprietario del bar del posto e ha una mente logica e matematica con la quale riesce sempre a svelare ogni mistero apparentemente inspiegabile.

Conosciamo meglio Valentina

Sono Valentina. Faccio l’educatrice di asilo nido da più di dieci anni e la mamma da otto mesi.

Mi piace affrontare la vita leggendo e scrivere ne è la diretta conseguenza. Per questo ho un blog, che si chiama Educhiamo, che parla di quello che faccio con i bimbi.

Sono una curiosa di natura, mi rilasso andando a correre nei parchi e visitando una mostra di arte contemporanea, mi diverto a giocare con il mio bambino e condividendo esperienze di vita… per questo ho conosciuto Silvia.

 

 

Autore dell'articolo:

Mamma a tempo pieno, maestra per lavoro, esperta in laboratori artistici e appassionata di libri, musei, arte e fiori. Ogni giorno coloro le mie giornate narrando storie, giocando con il colore e aiutando chi ho vicino a narrarsi ad arte. Mi piace l'ispirazione che nasce per caso dal confronto con gli altri, da un'emozione o da un opera d'arte che risuona dentro di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *