ancora niente? Voltz Kalandraka

Ancora niente? di Christian Volz

Spesso sia nella scuola dell’infanzia che in quella primaria mi vengono chiesti percorsi che hanno come protagonisti gli alberi, le stagioni e l’attesa.

Molti sono gli albi illustrati che utilizziamo ( li trovate QUI) , ma ultimamente ne ho aggiunto un altro che più di tutti pone l’accento sull’attesa e sulla perseveranza ( oltre a parlare del ciclo vitale dei fiori)

Oggi parliamo proprio di questo libro…

Ancora niente?… perseveranza e attesa sono due doti importanti

Una mattina,

di buonora. Il Signor Louis scavò

un’enorme buca

nella terra

Inizia così questa storia che ci racconta di come il Signor Louis semini il suo seme e poi torni per diversi giorni a visitarlo nell’attesa di vedere il fiore nascere.

I giorni passano e del fiore sulla terra non c’è traccia (anche se lo vediamo crescere sottoterra) e ben presto il Signor Louis si stanca di andare a vedere cosa succede, ma è proprio mentre lui non c’è il fiore nasce e ha raccoglierlo è un uccellino innamorato che lo porterà alla sua bella

E il Signor Louis? Forse è ancora là che ogni tanto passa cercare il fiore e urla: “Ancora niente?”

Ancora niente Kalandraka edizioni
dav

A chi lo consiglio?

È un bellissimo albo adatto a bambini dai 3 anni in poi che parla di pazienza, perseveranza e del ciclo della vita delle piante.

Ai più grandicelli la storia si presenta anche come una metafora ironica e tenera delle aspettative e delle delusioni che subiamo spesso e fa riflettere sul nostro volere “Tutto e subito”

Lo consiglio poi a ragazzi e adulti a cui oltre agli argomenti trattati piacciono i libri con illustrazioni particolari da cui trarre ispirazioni

Quando le illustrazioni sono l’inizio di un viaggio artistico

Christian Voltz è autore e illustratore di questo albo che non mostra immagini disegnate ma tavole essenziali create con materiali riciclati e oggetti bidimensionali.

Il tratto è scandito da filo di ferro e il terreno è carta riciclata.

Questo metodo d’illustrazione piace moltissimo ai bambini che spesso mi chiedono di creare anche loro immagini con questa tecnica.

Ovviamente non è pensabile utilizzare il fil di ferro quindi creiamo delle biscioline di pasta di sale per le linee e utilizziamo materiale riciclato per il resto, le immagini che si creano sono davvero molto particolari e fantasiose.

Un bel modo per parlare di riciclo, ciclo vitale delle cose e per raccontare storie molto fantasiose.

Ancora niente kalandraka
dav

Una storia da leggere… osservando

Un’altra caratteristica di questo albo molto interessante sono gli elementi tipografici che pongono l’accento su alcune parole scritte in grassetto e con dimensioni più ampie

Vi sono poi alcune scritte che diventano parte integrante del testo richiamando ciò che è disegnato: ad esempio la scrittura di alcune frasi richiama lo zampillare dell’acqua dall’annaffiatoio o il volo dell’uccello in cielo

Un laboratorio molto carino consiste nel pensare con i bambini, dagli 8 anni in poi, su come si possono leggere queste frasi seguendo con la voce la grafica. Oltre ad essere un esercizio di lettura motivante e divertente è anche un’attività che aiuta i bambini a confrontarsi, ad entrare più in profondità nel testo e ad esercitarsi nella lettura espressiva

Ancora niente Kalandraka edizioni

Titolo: ANCORA NIENTE?

Testo e illustrazioni di CHRISTIAN VOLTZ

Traduzione di MARTA BONO

Casa editrice: Kalandraka

Altri libri sull’attesa li trovate QUI

Autore dell'articolo:

Mamma a tempo pieno, maestra per lavoro, esperta in laboratori artistici e appassionata di libri, musei, arte e fiori. Ogni giorno coloro le mie giornate narrando storie, giocando con il colore e aiutando chi ho vicino a narrarsi ad arte. Mi piace l'ispirazione che nasce per caso dal confronto con gli altri, da un'emozione o da un opera d'arte che risuona dentro di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *