Jules verne Il giro del mondo in 80 giorni scuola lapbook libro ad alta leggibilità

Il giro del mondo in 80 giorni: libro, progetto ad alta leggibilità, lapbook e un’idea i più

In quarta elementare un classico interessante su cui lavorare con i bambini è “ Il giro del mondo in 80 giorni ” di Giulio Verne.

Per noi questo libro è stato solo l’inizio di un lungo percorso che ha unito lettura, scrittura, lapbook e collaborazioni tra i bambini, gli illustratori e gli scrittori che li hanno accompagnati dal giro del mondo di Mister Fogg al loro personale giro del pianeta.

Da lunedì vi racconterò le tappe di questo percorso e vi presenterò i fantastici artisti che ci hanno accompagnato nella rubrica: Giro del mondo a caccia di storie.

Ma partiamo dall’inizio e dalla storia che ha ispirato tutto questo

 

Il giro del mondo in 80 giorni: quando la fiducia nel progresso può cambiare la vita.

Nell’anno 1872, la casa al numero 7 di Saville Row, Burlington Gardens – casa nella quale, nel 1816, era morto Sheridan- era abitata da Phileas Fogg, uno dei soci più singolari e più osservati del Reform Club di Londra, il quale, tuttavia, pareva mettere il massimo impegno a non far nulla che potesse attrarre l’attenzione

Mister Fogg è un personaggio abitudinario e di poche parole, ma risoluto nelle sue convinzioni.

Lo conosciamo il giorno in cui al mattino assumerà come domestico il curioso ed ecclettico Passepartout e la sera preparerà le valige perchè ha scommesso che grazie ai sistemi di trasporto, che si stanno evolvendo sempre di più, riuscirà a compiere il giro del mondo in 80 giorni.

Così inizia quest’avventura che porterà i due uomini in viaggio per il mondo a bordo di treni, carrozze, elefanti, slitte a vela e molto altro vivendo avventure che si mischiano rituali religiosi e sociali, indiani che assaltano la diligenza, una storia d’amore…

Dietro di loro l’ispettore Fix che crede che Fogg sia il ladro gentiluomo che ha svaligiato la banca di Londra poiché la sua improvvisa partenza appare ai suoi occhi come una fuga.

Riusciranno i due uomini a vincere la scommessa o alla fine si ritroveranno senza più neppure un soldo?

Una storia, tanti libri diversi

I libri di Verne sono dei classici che non possono davvero mancare nella libreria dei ragazzi poiché anche oggi hanno molto da raccontare a tutti noi.
Negli anni il romanzo originale è stato trasformato in albi illustrati, racconti brevi, …

Ho dato ai bambini la possibilità di leggere un libro di viaggio tra cui anceh l’edizione integrale del Giro del mondo in 80 giorni che si è dimostrata una valida lettura per questa fascia d’età.

Per la rilettura in classe ad alta voce ho però scelto l’edizione di Bianco e nero edizioni poiché:

  • è molto adatto ad essere narrato ad alta voce
  • è un libro ad alta leggibilità quindi accessibile a tutti
  • la scrittura già suddivisa in paragrafi aiuta l’analisi e il ritrovamento delle frasi da citare…

Penso davvero che ogni scuola dovrebbe averne una copia (accanto al classico originale) poiché è molto accessibile anche per Dsa e Bes.

La nostra prima tappa del giro del mondo si svolge… al museo

La lettura del libro si è intrecciata con una visita molto speciale ai musei civici di Reggio Emilia in cui i bambini hanno accompagnato Fogg e Passepartout nei luoghi dei loro viaggi attraverso le fonti scritte, materiali e iconografiche presenti nelle varie sale.
Per ogni parte del viaggio la guida ci raccontava un pezzo della storia e mostrava ai bambini i reperti stimolando la loro curiosità con domande e giochi d’osservazioni

Alla fine ogni bambino ha raccontato graficamente ciò che lo aveva colpito di più con carta e pastelli

Sintetizziamo la storia con un lapbook

L’ultima fase del lavoro sul libro ha portato ogni bambino a creare il proprio lapbook.

Ci siamo soffermati sui personaggi identificandoli attraverso degli aggettivi, poi abbiamo scelto per alzata di mano quali fossero le parti del racconto che più ci avevano colpito e partendo dallo stesso stile di template ognuno ha creato il suo personale lapbook

Alla fine ogni lavoro è stato corredato da una frase che riassumesse la storia.

Ogni bambino ha creato il proprio partendo dalle mie indicazioni, ma personificandolo nella forme e nella stesura dei contenuti poi sono stati scelti in classe i tre che vi mostro in fondo al post.

 

E se a viaggiare fossimo noi accompagnati da dei veri artisti?

Conclusa la lettura del libro abbiamo iniziato un percorso a classi aperte in cui i bambini, aiutati da scrittori e illustratori hanno inventato e illustrato il viaggio di due personaggi che girano il mondo alla ricerca di leggende e feste tradizionali.
L’obiettivo dei personaggi è quello di creare una sala multiculturale nella loro biblioteca dove i bambini possano conoscere diverse culture e tante storie.
Il nostro quello di far capire ai bambini come nasce una storia, come si può collaborare tutti insieme per creare un libro e come a volte siano le parole a nascere dalle immagini, a volte sia invece il contrario e siano le immagini a suscitare la storia.

Se volete viaggiare con noi vi aspetto lunedì per il primo appuntamento con “Il Giro del mondo a caccia di storie”

 

 

Tre Lapbook creati dai bambini

Per concludere il percorso vi mostro tre esempi di lapbook che nascono da uno schema condiviso in classe, ma che sono poi stati personalizzati dai bambini di quarta elementare. Ogni bambino ha creato il proprio poi me sono stati scelti tre in base alla cura e all’originalità che rappresentassero questo lavoro ad un concorso scolastico.

Ecco i lapbook scelti e i bambini che li hanno creati.

 

Un lapbook è quello fatto su cartoncino nero che potrete esplorare in questo breve video ( cliccate qui)

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

E ora tocca a te!

Se vuoi scoprire una guida che ti insegna come creare lapbook clicca qui

Se vuoi vedere lapbook diversi da questi che interessano diverse materie clicca qui

 

TITOLO Il giro del mondo in 80 giorni
AUTORE Jules Verne
TRADUZIONE E ADATTAMENTO di Fabrizio Casa
AUDIOLIBRO Letto da Pierfrancesco Poggi

CASA EDITRICE: Bianco e nero edizioni

LIBRO AD ALTA LEGGIBILITà

Autore dell'articolo:

Mamma a tempo pieno, maestra per lavoro, esperta in laboratori artistici e appassionata di libri, musei, arte e fiori. Ogni giorno coloro le mie giornate narrando storie, giocando con il colore e aiutando chi ho vicino a narrarsi ad arte. Mi piace l'ispirazione che nasce per caso dal confronto con gli altri, da un'emozione o da un opera d'arte che risuona dentro di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *