Le stagioni – didattica a distanza

Il nostro viaggio nel tempo prosegue alla scoperta delle stagioni.

Abbiamo iniziato il nostro calendario parlando di tempo meteorologico e della settimana: lo trovate QUI

Oggi invece parliamo di stagioni e, nonostante il nostro calendario continuerà ad avere come soggetto il piccolo grande bruco mai sazio, la storia di oggi non parla di bruchi,ma di alberi, uccellini e…amicizia.

Videolettura: Neve di Anna Curti

Se volete saperne di più su questo libro e magari vi piace l’idea di costruire la vostra casetta per gli uccellini con ciò che avete in casa…basta cliccare QUI

Una storia di crescita, amicizia e stagioni

Noi abbiamo letto questa storia in un contesto che parla di stagioni, ma questo libro, come tutte le storie di qualità, racconta di molto altro.

La prima cosa che di solito piace è la storia di amicizia raccontata con questi colori tenui dai colori definiti.

Un’amicizia che include un’attesa di mesi, ma che per questo non si affievolisce, anzi proprio perché c’è stata dell’attesa quando ci si rincontra ci si riconosce subito, nonostante i cambiamenti, e si ha ancora più volta di stare insieme.

Penso che questo sarà proprio ciò che succederà a noi quando rivedremo i nostri compagni di classe, i nostri amici e tra poco i nostri nonni.

Se riguardiamo bene le immagini poi, scopriamo che ci raccontano anche una cosa studiata in scienze: la crescita delle piante.

Anche l’amico di Neve all’inizio è un semino portato dal vento che, dopo essersi nascosto sottoterra, pian pianino cresce e diventa un albero… sta succedendo anche ai vostri semini?

Il calendario delle stagioni

Come promesso eccoci arrivati alla creazione del nostro calendario ( o dovrei dire del nostro bruco) delle stagioni

Crearlo è molto semplice.

1- prendere due fogli bianchi o del colore che preferite

2- Piegate il foglio a metà e, aiutandovi con qualcosa di rotondo che avete in casa, create 5 cerchi in cui una parte sia fuori dal foglio

crea dei cerchi aiutandoti con qualcosa di rotondo

3- ritagliate i cerchi tenendo il foglio piegato così da creare dei piccoli cerchi che si aprono. Uno fatelo più piccolo. Sarà la nostra testa

ritagliate seguendo le righe e tenendo il foglio piegato a metà

4- disegnate gli occhi e la bocca dentro la testa e negli altri cerchi disegnate un simbolo che vi ricordi la stagione. Noi abbiamo scelto i fiori per la primavera, il sole e la spiaggia per l’estate. le foglie per l’autunno e la neve per l’inverno, ma voi potete fare i disegni che preferite

il nostro bruco dentro

5- scrivete sopra ad ogni stagione la data in cui ha inizio

  • Primavera 21 Marzo
  • Estate 21 Giugno
  • Autunno 23 Settembre
  • Inverno 21 Dicembre
il nostro bruco fuori

Finito?

Bene allora adesso non ci resta che incollarlo vicino al calendario della settimana

Per sapere che stagione è incollate un pezzettino di scotch all’esterno del cerchio così da tenere aperta solo la stagione presente.

Fatto tutto?

Bene ora resta solo da scattare una bellissima foto e inviarmela come preferite.

Non vedo l’ora di vedere i vostri bruchetti!!

Autore dell'articolo:

Mamma a tempo pieno, maestra per lavoro, esperta in laboratori artistici e appassionata di libri, musei, arte e fiori. Ogni giorno coloro le mie giornate narrando storie, giocando con il colore e aiutando chi ho vicino a narrarsi ad arte. Mi piace l'ispirazione che nasce per caso dal confronto con gli altri, da un'emozione o da un opera d'arte che risuona dentro di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *