Storie sotto l’ombrellone per prolungare ancora un po’ le vacanze

Passato Ferragosto molto di noi iniziano a pensare al lavoro,ma ricordiamoci che mancano ancora tre giorni e forse per qualcuno anche di più.

Se anche voi iniziate a sentir vicino il rientro le cose da fare sono due:
1- Iscrivervi subito alla mia community per non perderti tra pochi giorni le 10 cose da fare per tornare al lavoro rilassati e ridurre lo stress da rientro (cliccando qui);
2- Continuare ad assaporare le vacanze attraverso i libri

Ecco perché oggi vi voglio proporre una piccola sintesi delle storie sotto l’ombrellone che hanno accompagnato quest’estate 2018 di Ascoltando le figure.

Le storie sotto l’ombrellone sono albi illustrati adatti a tutta la famiglia da leggere in spiaggia o a casa quando si prolunga il rilassamento delle vacanze ricordando i giorni di relax, di svago e di giochi sulla sabbia per i più piccoli, ma sono anche letture interessanti per affrontare piccole grandi situazioni che i bambini attraversano e di cui possono faticare a parlare.

Bene allora adesso chiudiamo gli occhi, sentiamo la sabbia sotto i piedi, il sole che ci abbronza e il lettino comodissimo dove siamo stesi a rilassarci e a fare delle coccole ai nostri pulcini… il viaggio inizia.

Rosetta va al mare

Rosetta va al mare copertina

È un libro perfetto per tutti i bambini dai 2 anni in poi che amino le storie semplici, divertenti, in rima e dai buoni sentimenti.

È una storia estiva, in rima, in un formato più piccolo dei soliti albi, giusto per essere messo in valigia o nella borsa da piscina.

Amato dalle bambine che simpatizzano subito con la bella maialina rosa dal costume verde acceso che porta con sé la bambola preferita e aspetta le amiche per giocare e dai maschietti perché la figura del “ladro” fa sorridere e diverte.

C’è anche una tiratina d’orecchie a noi mamme, che spesso, davanti alle nostre bimbe parliamo di peso, essere grasse e prove costume e loro ci imitano anche in questo. Anche Rosetta cede ad un’occhiatina alla prova costume, ma poi ci ride sopra e si prepara un buon panino 😉

Se vuoi saperne di più clicca qui o sulla foto

Rory il dinosauro e il suo cucciolo

Un dinosauro non può mai mancare soprattutto se è dolce e carino come Rory che riesce a mettere d’accordo tutta la famiglia.

Lo consiglio certamente a tutti i bambini dai 2 anni in poi e anche ai genitori per fermarsi a riflettere su ciò che spesso dimentichiamo.

Questo libro ci ricorda che i bambini non hanno bisogno di mille giocattoli, poiché lasciati soli con la loro fantasia sono capaci di scoprire la bellezza nelle cose semplici.

Il dono più grosso che ogni bambino possiede è la sua fantasia e il compito di chi gli sta intorno è curare e preservare questo grande dono che riesce a trasformare in oro anche dei sassi scheggiati.
Tempi lenti, fantasia, cose semplici, gioco queste le parole chiave di questo albo illustrato.

Se vuoi saperne di più clicca qui o sulla foto

Sempre sul tema amicizia leggiamo qualcosa anche ai più grandini…

Ho visto passare…

Lo consiglio a tutti bambini, i maestri e i genitori che vogliano parlare dell’importanza di essere diversi, unici e ricchi di sogni.

Io l’ho usato ad esempio come pretesto per farmi raccontare dai bambini “che cosa volevano da grande” per poi iniziare un percorso di descrizione di sé stessi e delle proprie capacità proprio partendo da ciò che si voleva diventare.

È un libro semplice, colorato, immediato, che racconta la multiculturalità in cui i bambini sono immersi ogni giorno mostrando come, al di là del vestito e delle caratteristiche fisiche, tutti loro condividano sogni, Lo consiglio a tutti bambini, i maestri e i genitori che vogliano parlare dell’importanza di essere diversi, unici e ricchi di sogni.

Se vuoi saperne di più clicca qui o sulla foto

Un po’ d’arte non può mancare vero?
Facciamoci quindi travolgere dalla dolcissima storia di

La grande onda di Hokusai

E’ un albo illustrato ricco di riflessioni, allusioni, tradizioni.
Lo trovo perfetto per chi deve affrontare il tema dell’adozione, soprattutto con bambini dai 7 anni in poi.

Per tutti quei ragazzini che si sentono diversi, che trovano le loro caratteristiche fisiche non adatte al contesto sociale.

Per chi vuole riflettere sulla pazienza, sull’attesa, su quei tempi lenti e ovviamente per chi ama la pittura di Hokusai e il mondo giapponese antico

Se vuoi saperne di più clicca qui o sulla foto

L’onda

Un silent non poteva proprio mancare soprattutto se si parla di un libro d’artista che ormai è diventato un classico quando si pensa al mare.

Proprio perché è molto conosciuto e amato ho pensato di raccontarvi non solo il libro e come giocarci con i bambini ma anche un po’ di backstage della sua creazione…perché dietro ad ogni libro c’è un mondo che lascia segni sulle pagine che forse a volte ci sfuggono

Bene forse adesso siete un po’ stanchi di leggere ed è arrivato il momento di riposare davvero, quindi vi lascio gli ultimi due libri:

In cameretta con Giulio e Pepe

In cameretta con Giulio e Pepe Edi Giò

 

Finita la giornata, prima i dormire si deve riordinare e forse i bambini non ne hanno molta voglia così come  possono essere spaventati da cosa succede sotto il loro letto durante la notte… ecco quindi un libro per insegnargli a riordinare e…affrontare le paure notturne

 

Se vuoi saperne di più clicca sulla foto o qui

Ed infine una favola della buonanotte

Chiudi gli occhi

 

E’ una favola della buonanotte dolce, magica, romantica che farà scivolare tutta la famiglia in fantastici sogni. Consigliata dai 2 anni in poi

Se vuoi saperne di più clicca qui o sulla foto

L’idea in più

Se mi sono sbagliata e non siete ancora stanchi di parlare di libri ed esperienze con i bambini ecco un libro e un’attività per far sì che siano i più piccoli a raccontare le storie a voi.
Già i protagonisti sono proprio loro, i piccini che non sanno leggere, ma che vorrebbero tanto prendere il vostro posto almeno per una volta
Ecco un libro e un laboratorio per farli giocare, innamorare della lettura fantastica (che per quella vera ci risentiamo in prima elementare) e far diventare dei veri amanti delle storie.

Ti mangio

 

È una storia di animali, ripetitiva, divertente, adatta dai 2 anni in poi, ma che consiglio moltissimo anche nel primo biennio della scuola primaria.
Esilarante, semplice e dal finale imprevedibile che stimola la fantasia di tutti

 

Se vuoi saperne di più clicca sulla foto o qui

 

Questa volta ho veramente finito, spero che le mie proposte di lettura possano esservi utili e allietino questi ultimi giorni di vacanza.

Se durante l’estate avete scoperto libri adatti alla rubrica sotto l’ombrellone segnalatemeli sarà divertente prolungare ancora per un po’ questi bei giorni di relax…almeno nella lettura

Buona lettura!

Autore dell'articolo:

Mamma a tempo pieno, maestra per lavoro, esperta in laboratori artistici e appassionata di libri, musei, arte e fiori. Ogni giorno coloro le mie giornate narrando storie, giocando con il colore e aiutando chi ho vicino a narrarsi ad arte. Mi piace l'ispirazione che nasce per caso dal confronto con gli altri, da un'emozione o da un opera d'arte che risuona dentro di noi.

2 commenti su “Storie sotto l’ombrellone per prolungare ancora un po’ le vacanze

    Priscilla

    (18 agosto 2018 - 10:58)

    Che idea geniale! Io vedrò di procurarmi il secondo e il terzo per ora.
    Grazie dei consigli e al prossimo post

      Ascoltando le Figure

      (18 agosto 2018 - 11:38)

      Grazie a te, se vuoi altri consigli per abbattere lo stress da rientro da lunedì per 7 giorni invierò agli iscritti alla newsletter un consiglio e un libro al giorno per rendere questo periodo più soft…ti aspetto😁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *